Monica Tinti

DANZATRICE – COREOGRAFA – DOCENTE DI DANZA ACCADEMICA

Iniza lo studio della danza classica a 9 anni con Delia Sedini e Carlo Faraboni del Teatro Comunale di Bologna.

Nel 1983 ottiene l’ammissione all’Accademia Nazionale di Danza di Roma nel corso insegnanti e l’idoneità di tersicorea presso il Teatro Comunale di Bologna.

Nel 1983 fonda la “Scuola di danza di Castiglione dei Pepoli” in seguito “Balletto di Consuelo”.

Si perfeziona con Oleg Sokolov e Irina Genslerr (Teatro Mariinskij di San-Pietroburgo exTeatro Kirov).

È stata tra le vincitrici del concorso europeo Biennale ’88 Giovani Artisti dell’Europa Mediterranea.

Ha danzato come solista e ballerina di fila e sostenuto ruoli mimici sotto la direzione regista di: Paul Curran, Lamberto Puggelli, Pier’Alli, Franco Zeffirelli, Daniele Abbado, Beppe De Tomasi, Marina Bianchi, Lucio Dalla, Mietta Corli, Hugo De Ana; in coreografie di Robert De Warren, Simona Chiesa, Luc Bouy, Giovanni D Cicco, Paola Carnovale, Leda Lojodice, Antonella Agati, in varie produzioni ialiane all’interno di vari Enti Lirici e Fondazioni Italiani (Teatro Comunale di Bologna, Teatro Regio di Parma, Teatro Regio di Torino, Teatro Fenice di Venezia, Teatro La Pergola di Firenze, Ravenna Festival, Macerata Festival, Arena di Verona, Festival Internacional de Santander, Teatro Verdi di Busseto, Teatro Bellini di Napoli, Teatro Municipale di Piacenza, Teatro Comunale di Modena, Teatro Sociale di Mantova, Teatro Piccinno di Bari, Teatro Comunale di Bolzano, Politeama di Catanzaro e altri).

Il celebre baritono Leo Nucci le affida le coreografie per Rigoletto, Il Barbiere di Siviglia, La Traviata per Sipario Castiglionese e danza nei recitals Casta Diva e Canzoni del Cuore.

Nel 1999 – 2000 frequenta il seminario “Aspetti didattici della danza” con Anna Maria Prina presso il Teatro Carcano.

Nel 2002 consegue il Diploma con borsa di studio di specializzazione di Insegnante di Danza Accademica presso il Teatro della Scala sotto la direzione di:

Anna Maria Prina e Amelia Colombini (tecnica accademica), Lorete Alexandrescu (danza storica e danza di carattere), Alex D’Orsay (sbarra a terra metodo Boris Kniaseff), Monica Germani (tecnica Pilates), Marina Barbiero (analisi musicale), Fulvia Godoli (propedeutica alla danza), dott. Chiara Cavalli (anatomia), dott. Sonia Paltanin (pedagogia).

Svolge la propria attività didattica applando la metodologia della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala.

Cura la preparazione degli allievi rivolta a sostenere esami ed audizioni pubbliche; alcuni di essi hanno ottenuto l’ammissione presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala, la Scuola d Ballo del Teatro dell’Opera di Roma, l’Accademia Naznoale di Danza, Ecole Supérieure de Danse Cannes Rosella Hightower.

Conduce intensi laboratori coreografi per preparazioni sceniche e per sviluppare negli allievi doti di espressività e creatività.

Queste attività hanno condotto alcune sue giovani allievi ad essere selezionate per: Schiaccianoci con il Balletto dell’Opera di Nizza, coreografia di Marc Ribaud (Teatro Comunale di Modena); Romeo e Giulietta con Bayerisce Staatballet Munchen, coreografia di Jhon Cranko (Teatro Comunale di Modena, Teatro Comunale di Ferrara).

Ha collaborato con l’attrice Tita Ruggeri nella messa in scena di favole e spettacoli per bambini.

Nel 2003 ha danzato in La Traviata per la regia di Franco Zeffirelli al Teatro Bolshoi di Mosca.

Dal 2003 al 2012 è stata membro di Associazione Insegnanti Danza Accademica – AIDA – con sede presso Scuola di Ballo del Teatro alla Scala.

In qualità di membro AIDA frequenta presso l’Accademia Scuola di Ballo Teatro alla Scala l’aggiornamento per la docenza dei corsi intermedi (4° e 5° corso accademico) e superiori (6° e 7° accademico) con A. Prina, A. Colombini, F. Olivieri, B. Ratchinskaja.

Nel 2012 partecipa al seminario “Propedeutica della danza classico-accademico” con E. Arditi presso Accademia Teatro alla Scala.

Ha firmato spettacoli di balletto presso Teatro Alighieri di Ravenna, il festival “il Canto e l’incanto”, il Santuario Beata Vergine delle Grazie di Boccardirio.

Ha collaborato come docente di danza accademica nella “Scuola di Danza Città di Ravenna” di M. Brunati (2007-2008) e nei corsi full time della “Bernstein School of Musical Theatre” a Bologna (dal 2009 al 2012).

Dal 2009 è membro effettivo de Conseil International de la danse – C.I.D. UNECO www.cid-unesco.org

Nel 2015 consegue la specializzazione all’insegnamento del 4° e 5° corso accademico presso l’Accademia del Teatro della Scala.